Song of Granite - Irish Film Festa 2018

Irlanda, Canada, 2017

Regia: Pat Collins; sceneggiatura: Pat Collins, Eoghan Mac Giolla Bhríde, Sharon Whooley; fotografia: Richard Kendrick; montaggio: Tadhg O’ Sullivan; suono: John Brennan; scenografia: Padraig O’Neill; produttori: Alan Maher, Jessie Fisk, Martin Paul-Hus; società di produzione: Marcie Films, Amerique Film production with Harvest Films, South Wind Blows, Roads Entertainment; location irlandese: Co. Galway, Dublino; durata: 100’

Cast: Macdara Ó Fatharta, Mícheál Ó Confhaola, Colm Seoighe, Jaren Cerf
 

Sinossi

Personalità enigmatica e complessa, Joe Heaney è stato uno dei grandi del canto tradizionale irlandese. Rimasto sempre legato ai miti, alle favole e alle canzoni che gli venivano dall’infanzia trascorsa nell’Irlanda occidentale, pagò un elevato prezzo personale per affermarsi come artista. Song of Granite ritrae la sua vita, ed è al tempo stesso un’intensa esplorazione del Sean Nós/Old Style Singing.

 

Il regista

Pat Collins ha diretto più di 25 film. Il suo primo Michael Hartnett, Necklace of Wrens (1999) si è aggiudicato il premio della giuria al Celtic Film Festival. Ha poi diretto Talking to the Dead (2000), Oiléan Thoraí/Tory Island (2002), Abbas Kiarostami – The Art of Living (2004). Il documentario Gabriel Byrne: Stories from Home è stato presentato ad IrishFilmFesta nel 2008. Altri suoi film sono dedicati agli scrittori irlandesi Frank O’ Connor e John McGahern, alla poetessa Nuala Ní Dhomhnaill, allo scrittore e cartografo Tim Robinson (Tim Robinson’s Connemara, visto ad IrishFilmFesta 2012). Il suo primo film di finzione è stato Silence (2012). Recentemente ha diretto documentary Living in a Coded Land, vincitore del premio come miglior documentario al Dublin Film Festival 2014, e la serie tv in tre parti 1916: The Irish Rebellion. Song of Granite è il suo secondo film.

 

Il trailer