Irlanda, Nord Irlanda, 2001

regia: Les Blair; sceneggiatura: Laurence McKeown, Brian Campbell; fotografia: Owen McPolin; montaggio: Niamh Fagan; musiche: Ray Harman; scenografia: Jim Furlong; costumi Maeve Patterson; produttori: James Flynn, Juanita Wilson; produttore esecutivo: Rod Stoneman, Susan Holmes; co-produttori: Amandio Coroado, Denis Bradley, Ulrich Felsberg; produzione: Metropolitan Films, Road Movies, Rosa Films, Northland NDH Ltd
durata: 87’

Interpreti: Brendan Mackey (Seamus), Dean Lennox Kelly (Ciaran), Aidan Campbell (Declan), Tony Devlin (Madra), Kevin Elliot (Liam), Mark O’Halloran (Bobby), Eddie Robinson (Pat), Sean McDonagh (Proinsias), Packy Lee (Terry), Andrew Porter (Kevin), Feargal McElheron (Frank Hughes), Gerry Doherty (Macken), Mark McCrory (Morton), Dan Gordon (Simpson), Gerry O’Brien (Governatore), Patrick Campbell (soldato), Andrew Davis (Grimley), Alastair Mac Aindreasa (Wilson), John Hewitt (ufficiale nel furgone), Laurence McKeown (primo ufficiale in ispezione), Brian Campbell (secondo ufficiale in ispezione), James Doran (Fr. Bradley), Abigail McGibbon (Marie), Anne Kent (Mrs. Scullion), Carl Feeham (Mr Scullion)

Sinossi

La terribile esperienza di centinaia di repubblicani irlandesi rinchiusi nei blocchi H del carcere di Long Kesh, in Irlanda del Nord, nel periodo che va dal gennaio 1981 alla morte per sciopero della fame di Bobby Sands, il 5 maggio dello stesso anno. A Seamus Scullion è stato affidato il difficile incarico di scegliere i primi dei suoi compagni, rinchiusi nel blocco H3, che si sono dichiarati pronti a iniziare lo sciopero della fame per ottenere il riconoscimento dello status di prigionieri politici.
Sceneggiato da Laurence McKeown, che a quegli scioperi ha preso parte, il film ha vinto il Golden Rosa Camuna al Bergamo Film Meeting 2002

 

 

<< indietro | avanti >>