IFF_festival_irlandese_amelia

 

IRISHFILMFESTA partecipa al Festival Irlandese di Amelia (30 agosto – 9 settembre 2018) con la rassegna CINEd’IRLANDA, realizzata in collaborazione con l’Associazione Culturale Oltre il Visibile: tre film rappresentativi della recente produzione cinematografica irlandese, tutti già presentati nelle passate edizioni di IFF – Handsome Devil di John Butler (2016), Sanctuary di Len Collin (2016) e Song of the Sea (La canzone del mare) di Tomm Moore (2014) – completano il programma di una manifestazione dedicata alla cultura e alle tradizioni dell’isola, attraverso incontri, convegni, mostre fotografiche, concerti e laboratori (il programma completo è disponibile sulla pagina Facebook del festival).

I film di CINEd’IRLANDA saranno proiettati venerdì 7, sabato 8 e domenica 9 settembre presso la Sala Comunale F. Boccarini (Piazza Augusto Vera, 10). Il Festival Irlandese di Amelia (30 agosto – 9 settembre 2018) è organizzato dall’Università della Terza Età UniTre con l’Associazione In Connection; con il patrocinio dell’Ambasciata d’Irlanda in Italia, della Provincia di Terni, dei Comuni di Amelia, Attigliano e Lugnano in Teverina.

 

IL PROGRAMMA DI CINEd’IRLANDA

 
Venerdì 7 settembre – ore 21

HANDSOME DEVIL
regia di John Butler
con Fionn O’Shea, Nicholas Galitzine, Andrew Scott, Moe Dunford, Michael McElhatton, Hugh O’Conor, Amy Huberman
durata 95 min. – Irlanda, 2016 – v.o. sott.it.

Presentazione a cura di John McPhilips, compositore

Capelli tinti, fisico esile e passione per i gruppi pop e rock dalla sessualità ambivalente di qualche generazione addietro: il sedicenne Ned non è mai stato a suo agio nel college di fanatici rugbisti che il padre lo costringe a frequentare. Rassegnato a tenere la testa bassa e sopportare un altro anno di solitudine e bullismo, Ned è piacevolmente sorpreso quando il suo nuovo compagno di stanza Conor, un campione di rugby alle prese a sua volta con qualche problema, diventa suo amico.

Il regista Nato a Dublino, il regista e scrittore John Butler ha pubblicato nel 2005 il suo romanzo d’esordio, The Tenderloin, candidato agli Irish Book Award. La sua prima regia cinematografica è stata The Stag – Se sopravvivo mi sposo (2013) e seguito da Handsome Devil. Il nuovo film di John Butler, Papi Chulo, è in programma attualmente al Festival di Toronto.

 

Sabato 8 settembre – ore 21

SANCTUARY
regia di Len Collin
con Charlene Kelly, Kieran Coppinger, Robert Doherty, Frank Butcher, Paul Connelly, Valerie Egan, Michael Hayes, Patrick Becker, Emer Macken, Jennifer Cox, Tara Breathnach, Amy-Joyce Hastings
durata 88 min. – Irlanda, 2016 – v.o. sott.it.

Presentazione a cura di Susanna Pellis, direttore artistico di IRISHFILMFESTA

Larry e Sophie si amano. Cosa può esservi di più naturale per loro che desiderare di passare del tempo insieme da soli? Ma Larry e Sophie non sono una coppia come le altre: soffrono entrambi di disabilità mentale. E cercando di avere un po’ di intimità non stanno solo infrangendo le regole, stanno infrangendo anche la legge. Divertente ma non leggero, Sanctuary è un film coraggioso su due persone giovani che tentano di avvicinarsi mentre tutti tentano di separarli.

Il regista
Len Collin è nato a Londra da madre irlandese e vive attualmente in Irlanda con doppia cittadinanza. Ha studiato recitazione alla Arts Educational Drama School di Londra e si è laureato in produzione e regia alla Huston Film School di Galway. Ha iniziato a scrivere per il teatro nei primi anni 90, e oggi è noto soprattutto come sceneggiatore televisivo. Sanctuary, tratto dall’omonima pièce di Christian O’Reilly messa in scena dalla Blue Teapot Theatre Company, è il suo primo lungometraggio. Il cast del film, composto da attori con disabilità intellettive, è lo stesso della produzione teatrale.

 

Domenica 9 settembre – ore 18

SONG OF THE SEA (LA CANZONE DEL MARE)
regia di Tomm Moore
animazione – durata 93 min. – Irlanda, Danimarca, Belgio, Lussemburgo, Francia, 2014 – v.o. sott.it. – distribuzione italiana: Bolero Film

Saoirse e Ben vivono su una piccola isola con il padre, guardiano del faro. Il piccolo Ben non riesce a perdonare la sorella perché la sua nascita ha causato la morte della madre; ma non immagina che la bambina, proprio come la mamma, è una Selkie: una mitica creatura marina, l’ultima della sua specie. Realizzato dallo studio di Kilkenny Cartoon Saloon, Song of the Sea (La canzone del mare) ha ricevuto una candidatura agli Oscar 2015 come miglior film d’animazione e vinto l’IFTA – Irish Film and Television Academy Award come miglior film irlandese dell’anno. Diretto da Tomm Moore, il film ha le voci originali di Brendan Gleeson, Fionnula Flanagan, David Rawle, Lisa Hannigan, Pat Shortt e Jon Kenny. La musica è del compositore Bruno Coulais e della band irlandese Kíla.

Il regista
Tomm Moore è nato a Newry, in Irlanda del Nord, e ha studiato animazione al Ballyfermot College di Dublino. Ha fondato lo studio di animazione Cartoon Saloon e ha scritto, prodotto, animato e diretto cortometraggi e pubblicità. Dopo aver ha co-diretto con Nora Twomey il lungometraggio candidato agli Oscar The Secret of Kells (2009), ha diretto Song of the Sea, candidato agli Oscar nel 2015. Attualmente, Tomm è al lavoro sul suo nuovo lungometraggio di animazione, Wolfwalkers.

Share →