Regno Unito, Irlanda, 2012

Regia: Jon Wright; sceneggiatura: Kevin Lehane; fotografia: Trevor Forrest; montaggio: Matt Platts-Mills; scenografia: Tom McCullagh; visual effects: Paddy Eason; special effects: Shaune Harrison; costumi: Hazel Webb-Crozier, Eimer Nì Mhaoldomhnaigh; musiche: Christian Henson; casting: Kelly Valentine Hendry, Victor Jenkins; produttori: Tracy Brimm, Kate Myers, Martina Niland, Eduardo Levy, James Martin, Piers Tempest; società di produzione: Forward Films, Samson Films, High Treason Productions; location irlandese: Contea di Donegal; durata: 93’

Cast: Richard Coyle, Ruth Bradley, Russell Tovey, David Pearse, Bronagh Gallagher, Lalor Roddy, Stuart Graham

 

Sinossi

In un villaggio di pescatori sull’isola di Erin, Ciaran O’Shea, un poliziotto piuttosto svogliato, accoglie malvolentieri la zelante collega Lisa Nolan, che arriva dalla sede centrale. Non che ci sia molto da fare sull’isola, a parte tenere a bada qualche occasionale ubriaco, che di solito è proprio O’Shea. Finchè non comincia accadere qualcosa di strano: l’equipaggio di un peschereccio scompare, c’è una moria di balene sul bagnasciuga, un pescatore di aragoste trova una strana creatura tentacolare nella sua nassa … O’Shea e Nolan non tardano a capire che c’è qualcosa di molto grande al largo, e che questo qualcosa è molto affamato. Non resta che armare gli abitanti del villaggio e… puntare verso il pub.
Fra commedia romantica e monster movie, Grabbers ha avuto un grande successo nelle sale sia in Irlanda che in Inghilterra.